Le origini

… Molti mi hanno chiesto nel tempo cosa fosse Tileas, e si lo ammetto, qualche volta me lo sono chiesto anche io, è trascorso davvero tanto tempo da quando mi venne in mente, forse troppo tempo, cosi tanto mi sono anche dimenticato dove come e soprattutto perché.
Amo decantare spesso questo esempio, si sposa a molteplici e svariate situazioni e forse, questa è una di quelle…”La storia di Tileas assomiglia ad una passeggiata dentro ad una foresta…Ad un certo punto, non vedi più da dove sei partito, e non sai in che direzione stai andando. “
…Ma facciamo un passo alla volta….
Tileas,(il sito) è nato come un’isola virtuale immaginaria, LA MIA isola immaginaria dove avrei potuto fare un pò quel che volevo (ovviamente nei limiti della legalità), dove avrei sviluppato le mie passioni, i miei sogni, le mie speranze… Ma, come spesso accade, la vita, il più grande gioco di ruolo che hai a disposizione, ha ben pensato di darmi qualche colpetto, qualche spintarella, e due tre segnali, di quelli che non puoi equivocare, per cui, per svariato, lungo tempo, Tileas è rimasta semplicemente un’isola virtuale vuota, disabitata, senza il suo RE con le sue stranezze, con le sue idee folli e al di fuori degli schemi. Cosi pian piano siamo arrivati fino ad oggi e ancora oggi, Tileas è un’isola, sempre per lo stesso grande e confuso sogno, io ne sono ancora il RE e gli abitanti sono sempre lì pronti a inneggiarmi a osannarmi …..
Però ad onor del vero, devo parlarvi anche dell’altra TIleas, quella che doveva o voleva essere uno scritto, un mio personalissimo grande sogno, a già dimenticavo, a me piace scrivere..(ho detto piace..che non significa che ne sono capace..). Uno scritto che da tanti anni occupava la mia mente, Vado a memoria, e vi giuro che non sarò prolisso …. Tutto inizia al tempo di ROMA , e nello specifico nella Cappadocia, provincia dove oggi sorge ad occhio la Turchia ..… La storia narra di un cavaliere di fede Cristiana e del suo amore per una donna, una donna molto speciale oltre che una principessa, una donna che scoprirà suo malgrado essere una bestia terribile, un incubo dei piu’ orrendi. Racconta della gesta di questo Cavaliere e di come il suo coraggio e un’arma leggendaria sconfissero la bestia, di come questo lo travolse, lo mise di fronte ad un bivio, di come perse la fede. Racconta di come un gesto eroico possa diventare una cosa terribile che ti ferisce in un modo inguaribile per sempre…Tileas, in fin dei conti, è il crocevia, tra la storia che ci viene narrata in un libro sacro …e un’altra storia, diversa, ma non per questo meno accattivante che Narra infine di una realtà attigua, diversa dalla nostra ma molto simile ….tempioQuesta era Tileas il racconto…
Ma tornando al sito, in realtà come detto Tileas si spinge molto oltre, creando davvero quello spazio dove posso parlare di tutto e di niente, dove posso raccontarvi e dove potete raccontarvi. Un posto dove coltivo le mie passioni, dove si gioca, si scherza si lavora…Un progetto ambizioso lo ammetto, che magari diverrà nulla come è stato per tanto tempo, forse troppo…..
Ma io sono il RE…E qui si fa quel che dico Io..!!
Alessandro Andreozzi

 

angelus

The following two tabs change content below.
...Appassionato di informatica, di tecnologia, di fantasy in ogni sua forma (libri, film, immagini, giochi), di fantascienza, in ogni sua forma. Con un sogno nel cassetto, quello di scrivere qualcosa, per passione, per vivere il sogno...

Ultimi post di ALESSANDRO ANDREOZZI (vedi tutti)