IL MIO SEO

Quattro, Cinque, Seo

Se vi aspettate l’ennesima guida per avere successo nel mondo della SEO, allora non siete nel posto giusto. Io non sono un SEO Manager, si, ok ho fatto due master con STUDIO SAMO (www.studiosamo.it) a cui va tutta la mia totale devozione e rispetto, e ho letto moltissimi libri a tal proposito che poi vi dirò..(ve ne dirò due, ma che vi cambieranno la vita), ma questo appunto non fa di me un Seo Manager, diciamo che ambirei ad fregiarmi di tale titolo, ma sono molto, molto lontano dal riuscirci, specie se mi vado a confrontare con i miei SEO preferiti, (che casualmente coincidono con i migliori SEO che troverete in Italia)

Partiamo dalle presentazioni, un po di buona educazione non guasta mai.

Mi chiamo Andreozzi Alessandro, ho 50 anni (da compiere) e sono un guerriero (me piacerebbe), e sono una persona che non si arrende mai, che combatte sempre e se serve cade si rialza e ricomincia da capo. Impiegato (con la terza media…) mi occupo della gestione (logistica, problem solver, vendita, e vario altro) di alcuni siti e-commerce.Ambisco a diventare un SEO Manager con i contro…Ma la strada da fare è molto molto lunga….

 

Uno, due, tre …. SEO

Capita nella vita che si fanno delle scelte sbagliate, avvolte anche solo in ambito lavorativo (e digli niente), e magari scopri che ti sei fidato della persona sbagliata oppure che hai scelto involontariamente o in modo “celato” un percorso di vita che non era il tuo. Così, può capitare che magari, ti fai abbagliare dalla parola “impiegato” e pensi, cavolo, con la sola terza media arrivi a fare l’impiegato, come se questo fosse un premio o una medaglia con cui fregiarti…La realtà, è ben diversa… Con questa premessa, ho fatto il mio ultimo colloquio di lavoro ormai 16 anni fa per l’azienda in cui sto ancora lavorando, come sempre, mille promesse, colori ultra-vivaci ed effetti speciali nascondevano un mondo che non conoscevo affatto, io provenivo da un auto demolitore come uomo di fatica, nulla di più, e dal puzzare olio tutto il giorno sono passato alla camicia bianca (se potessi mordermi i gomiti lo farei). Vabeh, mille promesse, mille proposito e tutto è affondato oramai 5 anni fa con la prima cassa integrazione, ok, sapevo di non essere ne diplomato ne laureato, per cui sopperivo alla mie mancanze con studio e tanto lavoro, tanta buona volontà e tanta voglia di mettersi in gioco, ma questi, sono valori che la crisi non considera, per cui ho capito a mie spese che in definitiva non ero “indispensabile” anzi, ero abbastanza sacrificabile per l’azienda, e un bel giorno mi sono ritrovato con un lavoro part-time per un certo periodo di tempo…una sorta di limbo dove una delle varie uscite era la perdita del lavoro, fortunatamente non è andata cosi male, ma cosa ai miei occhi assai più grave dell’onta della cassa integrazione ( quando ne parli in giro è un po come se racconti di aver contratto una malattia infettiva) ho visto e vissuto la disparità di trattamento fra noi dipendenti,ma non è stato  un male, anzi a guardarlo ora “dalla certa distanza” è stato un bene, una scossa, un bruttissimo risveglio una bella mattina di settembre, mi ero seduto sulla parola “impiegato”. E sono ripartito con la mia voglia di fare di reinventarsi ogni volta senza dare punti di riferimento alla routine.

Quattro,….., SEO

Parola d’ordine appunto, Reinventarsi, 45 anni, sposato e senza paura. Arriva il primo Master che potrei definire base di STUDIO SAMO (non riuscirò mai a ringraziare come si conviene Valentina Tanzillo, Jacopo Matteuzzi, e Simone Grossi) entusiasmo a bomba, nella sala si sentiva una energia incredibile, mi si apre davanti un mondo celato fino a quel momento, i relatori sono fantastici, io nerdizzo immediatamente e inizio ad assimilare vorace come al solito, esco dal corso con la pelle d’oca, cavolo, fantastici davvero, fantastico master, torno a lavoro, la gente mi sente parlare di questa cosa come se fossi sceso da Marte…Il titolare mi guarda allibito, ma non comprende l’entusiasmo, morale della favola..”…ma si Alessa’…in coda ai lavori metteremo puro sto seo…nte preoccupa adde vedemo…” Traduco per voi poveri umani ” lascia perdere, tu sei un appassionato ma che voi capi, queste so cose da grandi”..Ovviamente, non mi arrendo, anzi, se possibile raddoppio la ricerca lo studio, la voglia di imparare di capire, e nel frattempo si affaccia nel mio animo la parte “sociale” del discorso, e inizio a leggere di un tipo, uno un po “fuori” dal contesto seo tanto fuori che la maggior parte delle sue immagini lo ritraggono in campagna….in mezzo agli olivi se no proprio con trattori e simili…lo leggo ma non lo comprendo bene bene…sono ancora troppo giovane, sto muovendo i primi passi, ci sono più cose che non capisco di quelle che appena intuisco (e la cosa bella  è che ancora è così)…

Non mi accontento, leggo, divoro libri webinair, testi, copio stampo provo e rileggo, cerco di capire ogni cosa che è alla mia portata, finalmente mi arriva la prima occasione di occuparmi di seo, ma è anche la mia prima delusione, parlo con la gente e vedo che vengo preso nella migliore delle ipotesi come un venditore di fumo, non capisco, forse sono io, forse parlo troppo, dico troppe cose, condivido troppe cose e magari “la gente” non è pronta…Oppure, è proprio il mio modo di pormi che è sbagliato.

Arriva il Master a BOLOGNA…un bel sacrificio, ma lo faccio, ancora STUDIO SAMO, ancora Jacopo Valentina e Simone. Questa volta, un doppio weekend immerso dentro al cuore di STUDIO SAMO, respirando la loro stessa energia, Fantastico a dire poco (se ancora non lo avete capito e se volete conoscere o approfondire l’argomento, non posso che consigliarvi STUDIO SAMO, non lavoro per loro non mi passano royalty nel link building..nulla, la mia è solo riconoscenza e più semplicemente verità, immergetevi in un loro corso full-immersion, poi ne riparliamo) Esco dal Master, che ne so…un treno ad alta velocità..Finalmente trovo una collaborazione con un vecchio e carissimo amico, Stefano Soriani e Support (support.it)

….,Cinque,SEO

 

La collaborazione con Support genera tante idee e molte possibilità di realizzazione alternate anche a lavori “veri”, col senno di poi, posso dire che in certi ambiti, per capire bene la qualità di una cosa bisogna osservarla a mente fredda da una precisa distanza, spesso il coinvolgimento ma anche la vita stessa ti porta a fare anche scelte diverse da come vorresti, ma non è qui che voglio parlare del mio vissuto, o almeno non così in dettaglio per ora.

Comunque, anche questa esperienza molto bella e stimolante.

La mia fame di conoscenza mi porta ad acquistare un primo libro, molto importante (se non lo avete fatto state perdendo il vostro tempo…fatelo subito e divoratelo)… è il primo libro sul kung-fu della SEO..inbound-marketing-nuove-regoleNon potete non aver letto questo libro, se non lo avete fatto e volete darvi una possibilità compratelo e leggetelo.

Ma la mia fame non si sazia così, continuo a leggere di questo giardiniere della Seo e inizio a innamorarmi della “semantica”, ma se fosse solo per questo concetto, non sarebbe nulla di che, Francesco Margherita e seogarden.net sono qualcosa di molto di più, è come una finestra con i vetri opacizzati, se la vedi da lontano, è solo una finestra, ma se ti avvicini o se appena appena la socchiudi..di là c’è un nuovo mondo, forse anche più vasto di quello dove sei tu…arriva il secondo libro un libro che davvero mi ha aperto la mente, non solo sul SEOmanuale di seo gardening

CONCLUSIONI

Non sono un Seo Manager, non mi fregio di questo titolo, non potrei, sono un appassionato (è un pò il mio marchio della vita), mi piace il ragionamento che c’e’ dietro, mi piace la filosofia lo studio e alla fine il metodo, certo, se devo consigliarvi i migliori, beh…FRANCESCO MARGHERITA, STUDIO SAMO, e stiamo parlando di eccellenze, due scuole di pensiero diverse ma cosi vicine. Per quanto mi riguarda, io sono un semplice appassionato, se volte posso analizzare il vostro sito, magari potrei azzardare qualche consiglio o qualche ottimizzazione, anche e non solo del codice, ma se cercate il top, se volete il meglio del mercato nel campo dell’ottimizzazione, se volete fatti concreti e risultati sopraatutto, i nomi ve li ho fatti …

Vi lascio con un video, forse il video più bello che c’è in rete in ambito seo – semantica … Io ci credo, e tanto oltretutto. E’ cosi che vedo il lavoro del Seo-Manager, ma occhio, in questo video vedo anche una sorta di filosofia di vita, anche se, devo dire che  spesso e volentieri è stata proprio la mia franchezza e onestà senza veli nuda e cruda,  il mio più pesante fardello, ma alla fine chi se ne … , adoro le sfide impossibili, e ad oggi non sarei in grado di dire dove tutto questo mi porterà, se da qualche parte vado, ammesso che io vada da qualche parte…….buona visione e buon lavoro a tutti…

ANDREOZZI ALESSANDRO

The following two tabs change content below.
...Appassionato di informatica, di tecnologia, di fantasy in ogni sua forma (libri, film, immagini, giochi), di fantascienza, in ogni sua forma. Con un sogno nel cassetto, quello di scrivere qualcosa, per passione, per vivere il sogno...

Ultimi post di ALESSANDRO ANDREOZZI (vedi tutti)